Recensione Fenix E02R: 200 lumen nel tuo portachiavi

Fenix E02R recensione torcia portachiavi

Quando abbiamo aperto il pacco di Fenix, insieme alla tattica TK16 V2 (qui la recensione) abbiamo trovato un piccolo cilindro incartato. Subito abbiamo pensato ad una batteria di ricambio, invece ci è comparsa tra le mani una mini-torcia e più precisamente la E02R, nuova versione migliorata della E01. L’abbiamo provata in anteprima per due settimane e in questo articolo ti raccontiamo cosa ne pensiamo.

(Vuoi ricevere gli articoli di Portale Sopravvivenza in anteprima sul tuo smartphone? Iscriviti al nostro canale Telegram.)

Caratteristiche Fenix E02R

Per chi come noi adora i tools di dimensioni ridotte, la E02R è uno di quei fantastici oggetti che vorresti comprare al chilo per inserirli in ogni portachiavi o taschino a tua disposizione.
È così piccola che effettivamente occupa meno spazio di una pila AA (meno di 5cm), ma incredibilmente produce 200 lumen guadagnandosi una posizione di tutto rispetto se confrontata con altre due torce da portachiavi come la precedente versione E01 V2 (100 lumen) la Olight i1R (130 lumen) o la i1R 2 EOS (150 lumen).

La sua batteria ai polimeri di litio da 120mAh è incorporata ed è ricaricabile. Anche qui, rispetto ai principali due modelli dello stesso segmento abbiamo capacità migliori (70mAh per i1R EOS e 80 mAh per i1R EOS).

Per quanto riguarda i materiali, la struttura è in alluminio aeronautico A6061-T6, esattamente come la TK16 V2. È inoltre certificata IP68, quindi è a prova di polvere
e può essere immersa continuamente in acqua fino a un metro. Le Olight sopraccitate sono invece IPX8, quindi non sono state testate per la polvere.

fenix e02r recensione torcia da portachivi

Per accenderla, nessun tasto da premere: è sufficiente svitare il suo corpo centrale per ottenere due livelli di luminosità:

  • 15 lumen fino a 6.5h – 13 metri
  • 200 lumen fino a 25 minuti – 49 metri

Resiste agli urti fino a 1.5metri e data la sua dimensione, non è così raro che cada. (A noi è già successo, ma tutto ok!) 

La nostra prova

Ricaricare la Fenix E02R è semplice: l’abbiamo svitata un po’ finché non ci ha mostrato il suo attacco micro-USB. Una spia rossa ci ha aiutato a capire che la batteria era effettivamente in fase di ricarica e si è trasformata in verde quando ha raggiunto la carica completa.

Subito abbiamo testato la modalità High a 200 lumen: la durata dichiarata con questa intensità è di 25 minuti. Dopo due minuti di accensione a massima potenza, il corpo centrale ha cominciato a scaldarsi, finché non è intervenuta la funzione di termoregolazione per preservare la durata del LED. L’abbassamento è stato graduale, quasi impercettibile (ma solo ad occhio) nei primi 10 minuti. Dopo 17 minuti ha raggiunto metà della luminosità, ma pur sempre 100 lumen. Non male per una torcia così piccola. Il crollo è stato successivo, alla soglia dei 20 minuti, momento dopo il quale abbiamo notato un drastico cambiamento nella luce emessa che in pochissimi minuti si è poi livellato alla modalità Low.

Lasciata poi accesa in modalità Low (15 minuti), quindi combinando Low e High, ha resistito tre ore complessive.

Alcuni limiti

Dovendola utilizzare non come torcia tattica, né come torcia da escursione, ma come torcia da portachiavi o da EDC urbano, non pensiamo che rimarrà accesa più di 3 minuti al giorno. Tuttavia, proprio su questo aspetto notiamo una funzionalità purtroppo mancante ma che potrebbe tornarci utile: una spia che ci indichi il livello di batteria mancante, dato il crollo piuttosto verticale registrato dopo i 20 minuti ad un ottimo livello di luminosità. Non in tutti gli ambienti potremmo saper riconoscere tra i 200 lumen massimi e i 100 lumen che precedono di poco il crollo al 10% delle sue possibilità. Tuttavia, è vero che basta ricordarsi di tanto in tanto di collegarla anche soltanto ad piccolo powerbank o un cavetto in auto per ricaricarla.

Un altro aspetto che potremmo considerare un difetto è la batteria non sostituibile che potrebbe dirci addio prima della lampadina da 50mila ore.

Conclusioni

Questa piccola torcia uscirà al pubblico ad un prezzo di circa 23$, discostandosi non troppo dalla Olight I1R 2 EOS (circa 20€ su Amazon) mentre ci costerà circa 8€ in più della versione precedente da 100 lumen e 66mm (circa 15,50€).
Con il suo design compatto, la scelta dei colori e la robustezza dei materiali, la Fenix E02R si è ritagliata un piccolo spazio nei nostri cuori… ehm… EDC!

Noi la usiamo per percorrere il vialetto che separa il garage dall’ingresso di casa, a volte ghiacciato, a volte troppo buio. Possiamo tenerla tra i denti quando siamo già carichi di roba, rendendosi più utile dello smartphone. Pensiamo quindi che per la scelta tra questo è un altro prodotto simile forse più economico, sia il caso di prendere in considerazione sia l’affidabilità del marchio, sia di effettuare breve valutazione delle piccole emergenze che potremmo vivere negli ambienti in cui ci muoviamo nella nostra quotidianità.

NOTE: abbiamo ricevuto la E02R in regalo. Questo aspetto non ha influenzato la nostra percezione del prodotto. Nessun membro dello staff ha ricevuto un compenso per questa recensione. 

Fenix Light – scheda prodotto
Fenix Italia on Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.