L’approccio del tracker

Approccio del tracker - Portale Sopravvivenza

Continua il nostro focus sul tema del tracking, l’arte del saper identificare, leggere e seguire le tracce umane, di animali e di veicoli.
Se nell’articolo precedente abbiamo visto i motivi che l’hanno portata ad essere un’arte quasi dimenticata, seppur fondamentale da sfruttare in situazioni di emergenza, oggi ci addentriamo sui benefici che il tracking apporta a chi ne fa uso.

Ricorda che puoi ricevere gli articoli di Portale Sopravvivenza in anteprima sul tuo smartphone! Iscriviti al nostro canale Telegram

Migliorare la percezione visiva e mentale

Il Tracking richiede sia una buona capacità di osservazione sia una mente incline alla curiosità. Queste due abilità possono trasformarsi in aiuti rilevanti anche nella nostra vita quotidiana. Infatti, migliorando la nostra percezione visiva, possiamo ottenere risultati degni di nota in termini di tempo e anche, lasciatemi dire, valutazioni sulle persone.

Sebbene possa apparire insolito, l’Arte del Tracking è estremamente vicina al metodo di profilazione dell’FBI, introdotto negli anni Sessanta. Tracking e Profiling, oltre agli aspetti forensi, hanno in comune lo stesso processo:

  1. Osservazione
  2. Raccolta dei dati
  3. Ricerca delle connessioni tra dati
  4. Formulazione delle deduzioni
  5. Dimostrazione delle prove

Probabilmente non abbiamo mai prestato la dovuta attenzione a questi processi, tuttavia, ognuno di noi segue una specifica catena di fasi psicologiche (o passaggi) prima di formulare qualsiasi considerazione su un dato fatto o circa un qualsiasi altro individuo. Il Tracker agisce semplicemente allo stesso modo, come un abile detective.

Consapevolezza situazione cos'è

Consapevolezza situazionale e Tracking

Come spesso sottolineo, anche se antica, l’arte del Tracking è ancora assolutamente preziosa nella nostra vita di tutti i giorni. La lettura di tracce (e segni, anche se a volte microscopici!) di uomini, animali e veicoli ci consente di raccogliere dati essenziali per ricostruire ciò che è accaduto in uno specifico lasso di tempo o in un luogo circoscritto e perché questo sia accaduto. In più, rafforza la nostra consapevolezza situazionale e, di conseguenza, evita disagi o, peggio ancora, pericoli che possiamo incontrare sulla nostra strada. (Leggi anche: Consapevolezza situazionale: come può aiutarti a proteggerti)

Il tracking è sfruttato dalle forze dell’ordine (in particolare, le unità di pattuglia di frontiera vi ricorrono abbastanza quotidianamente durante il rilevamento di eventuali infiltrazioni illegali), in ambito forense (per ricreare ciò che è accaduto esattamente all’interno del scena del crimine) così come nella conservazione della fauna selvatica da parte dei corpi preposti.

Per non parlare delle Squadre di Ricerca e Soccorso. Chi può contare sulla presenza di Tracker addestrati ha dimostrato un maggiore successo nel trovare i soggetti dispersi: è un dato di fatto, la localizzazione di individui scomparsi avviene abbastanza regolarmente.

Il tracking nella vita quotidiana

Il tracking può portare notevoli benefici anche nella nostra vita quotidiana, poiché è un’abilità molto potente. Non ho usato questo aggettivo per caso: essere un Tracker, infatti, significa far crescere, sviluppare e mantenere, soprattutto nei momenti di emergenza, una specifica mentalità che si fonda su CONSISTENZA, FUNZIONALITÀ e PREPARAZIONE.

Partendo da una corretta osservazione dell’area in cui si trova, il Tracker è in grado di raccogliere dettagli preziosi da terra, conoscendo quante persone e / o animali – veicoli sono passati, indicativamente quando lo hanno fatto e anche notando qualcosa strano che potrebbe essere perso da altri occhi (e menti). Come un detective, il Tracker mette insieme i pezzi del puzzle e va avanti, seguendo le tracce.

rendere più sicura la tua bug out location - rifugio - prepper

Se questo può sembrare lontano dalle tue applicazioni quotidiane, ti invito gentilmente a considerare quest’arte in combinazione con la sicurezza domestica: la consapevolezza situazionale e è la pietra angolare della sicurezza della tua proprietà.

Se sai tracciare, puoi rilevare eventuali infiltrazioni illegali all’interno della tua abitazione, stabilendo quando si sono verificate e quante persone ne hanno preso parte. Inoltre, puoi riconoscere quali specie di animali si sono avvicinate al tuo orto durante la notte e, di conseguenza, mettere in pratica azioni per gestirle.

Spero di averti incuriosit*! Nei prossimi articoli continueremo ad addentrarci nell’arte del tracking per scoprire insieme le sue leggi, i suoi capisaldi, e i grandi esempi del passato. Per non perderteli, ricordati che puoi riceverli sul tuo smartphone iscrivendoti al canale Telegram di Portale Sopravvivenza.

Leggi anche:
Bug Out Location: come renderla più sicura
Strategie grey man online: la connessione VPN
Come riconoscere le tracce degli animali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.