Dopo sbornia? Ecco come fare!

So che non ha molta affinità con i temi trattati dalla pagina, ma penso che per molti di voi in determinate situazioni si tratti davvero di sopravvivenza…
Alzato troppo il gomito ieri sera e ora state pagando il conto in mal di testa, nausea e giramenti?
Bene, o meglio male!
Non disperate, ora vedremo come funziona e come fare.

(Vuoi ricevere gli articoli di Portale Sopravvivenza in anteprima sul tuo smartphone? Iscriviti al nostro canale Telegram).

Il dopo sbornia

Natura e composizione dell’alcool

Prima di tutto bisogna sapere che l’alcool è un principio nutritivo/alimentare, come i carboidrati o i lipidi o le proteine e come tale ha un processo di digestione e assimilazione proprio.
Ciò vuol dire che viene assorbito tramite un determinato organo, che nel caso specifico è il fegato (il quale sta ringraziando per la splendida serata!).
Quello che, verosimilmente, state provando nel dopo-sbornia o “hangover” è una sorta di intossicazione da alcool, sostanza poco gradita dal nostro fisico in quanto è il prodotto della digestione degli zuccheri dei batteri (a tutti gli effetti sono gli “scarti” dei batteri…). Per farla in breve avete chiesto al vostro fisico di bere “fogna” di batterio; come biasimarlo se poi sta male!
Ora i rimedi sono tanti ma il miglior modo è ingerire alimenti ricchi di proteine le quali “assorbono” e neutralizzano l’alcool in circolo, oppure è “lavare” dal sangue l’ alcool.

Infine, l’ultima alternativa è quella di sopportare, dato che per 5 bicchieri di vino ci vorranno 7 ore di digestione oppure per 4 bicchieri di super alcolico a 40% ci vorranno 10 ore…

Rimedi conosciuti

Colazione americana: uova, pancetta, fagioli, salsicce. Mi raccomando evitate il caffè perchè peggiora nettamente la condizione già precaria nel quale versate;

Latte e acqua a volontà: l’acqua entrando in circolo “allunga il brodo”. Il latte in aggiunta contiene proteine e quindi ci fornisce un duplice beneficio;

Proteine e vitamine fitness: i “palestrati” sanno bene che c’è in commercio una varietà di vitamine e proteine liofilizzate sconfinata. In questo caso basta farsi il solito “beverone” di vitamine e proteine per aiutare il fisico a smaltire le tossine;

-Frutta e latte: le vitamine e le fibre della frutta in aggiunta alle proteine del latte;

Infine, non bevete assolutamente caffè poiché peggiora ed evitate i rimedi “metropolitani” che dicono di bere altro alcool a meno che non sia u n “Cowboy Caviar”.

Il Cowboy Caviar

I pionieri dicono che funzioni ma sinceramente non ho mai provato. Per essere sincero sono un po’ restio a questo drink ma è un cocktail per curare il dopo-sbornia e quindi vi riporto la ricetta:

– Prendete un bicchiere da whisky;
– Mettete sul fondo un rosso d’ uovo intero (DEVE RIMANERE INTERO);
– Condite con salsa Warchester, tabasco, sale, pepe, e a piacere anche una goccia di brandy, vodka o aceto;

Fatto ciò bisogna buttare giù tutto il tuorlo INTERO senza romperlo o masticarlo.. o vomitarlo…

Qui troverete un di più se volete, ma io davvero non ci proverei. Direi che l’unica cura efficace per l’alcool è evitare di bere così tanto da stare male la sera prima!

Un saluto da
Fallen Legend

2 commenti
  1. I postumi della sbornia per il nostro fisico sono identici a quelli dell’insonnia. Che le proteine aiutino non l’ho mai sentito. Mi pare inoltre che l’alcool non abbia effetti forti sulle proteine da giustificare un’assunzione massiccia per questo scopo.

    Il problema piuttosto è la DISIDRATAZIONE e la tossicità dell’alcool. La cosa più semplice è bere tanta acqua… e farla fuori. Pulisce il sangue e porta aiuto al cervello. Se il fisico lo consente conviene poi bere acqua e camminare a lungo, magari corsa leggera, attività che aumentino il flusso sanguigno che raccolgono l’alcool residuo e ne aiutano l’espulsione. L’attività fisica brucia parte degli zuccheri che derivano dall’alcool e che ne aumentano l’azione.
    Bere altro alcool dopo non è MAI una buona idea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.